Per Contatti

lafedecattolica@libero.it

Matteo Salvini con il rosario e il Vangelo in piazza Duomo: «Gli ultimi saranno i primi»










Tra rosario e Madonnina

Poco prima del giuramento, Salvini aveva brandito un rosario estraendolo dalla tasca assicurando che con la Lega «gli ultimi diventano primi: vuol dire passare dalle parole ai fatti, sporcarsi le mani, fare fatica ed essere onesti, che è passato di moda». Non è stato il solo richiamo religioso del capo leghista: «C’è il sole - ha commentato - . Qualcuno là in alto ci sta dando una mano. La Madonnina vuole riportare serenità in Italia. Un Paese come il nostro, come diceva Benedetto Croce, non può che definirsi cristiano».